homepage

 

24 Aprile 2015
dalle ore 18:00 alle ore 23:00

CORATO - Palazzo Gioia
(Piazza Sedile)


Nella splendida cornice di Palazzo Gioia, storico edificio nobiliare oggetto di un recentissimo restauro ha luogo un grande evento, aperto al pubblico, dedicato al Nero di Troia e agli altri importanti autoctoni di Castel del Monte: Bombino Nero e Bombino Bianco.


Degustazioni guidate e laboratori di gastronomia tipica accompagneranno il visitatore tra le eleganti stanze affrescate del pian terreno e del primo piano. Le principali associazioni enogastronomiche di Puglia: AIS, ONAV e Slow Food insieme al MTVPuglia, uniti sotto lo stesso vessillo, quello del “Re Nero”, impreziosiranno ogni singolo sorso con mini-seminari a tema, degustazioni guidate, laboratori del gusto e giochi sensoriali.

IL PROGRAMMA: 

A cura di AIS Puglia:

Durante tutta la durata dell'evento saranno allestiti banchi d'assaggio suddivisi in 3 diverse sale dedicate esclusivamente e rispettivamente al Nero di Troia, al Bombino Nero e al Bombino Bianco.

 

A cura di Onav Puglia:
In due diverse sale si succederanno degustazioni guidate di Nero di Troia, giovani e da invecchiamento e di Bombino Nero. 8 diverse sessioni da 10 posti a sedere ciascuna con possibilità di registrazione direttamente in loco.

 

A cura di Slow Food Puglia:
2 sale rispettivamente da 10 e 15 posti a sedere saranno lo scenario di sapienti abbinamenti enogastronomici. La registrazione alle 8 sessioni che si succederanno durante tutta la serata avverrà direttamente in loco.

 

A cura del Movimento Turismo del Vino Puglia:
Gioco sensoriale "A prova di Naso" aperto a tutti coloro che vorranno partecipare. In palio una campionatura di Nero di Troia.


Ciliegina sulla torta, per tutti gli amanti dell'arte e dell'Architettura, sarà allestita la “Mostra sul Restauro di Palazzo Gioia” che aprirà uno spaccato sul viver sociale di Corato dell’Ottocento, attraverso la moda e le sue leggi suntuarie.

Questo approfondimento ci permetterà di apprezzare maggiormente ciò che il restauro ha messo in luce e in particolare la stupenda policromia delle volte, come un dipinto di eletta cultura decorativa, particolarmente sorprendente per la scelta degli accordi di colore, dei fregi e dei rabeschi. Il progetto di restauro di Palazzo Gioia, che da ex palazzo nobiliare diviene un contenitore culturale a servizio della città, è curato dell'associazione culturale Il Tempio di Serapide impegnata nella tutela e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, ambientale, paesaggistico dei beni culturali italiani ed internazionali.

La partecipazione all'evento è riservata ai maggiorenni e prevede un costo di 10 € che comprende il calice di degustazione e la possibilità di prendere parte a tutte le attività all'interno.

 

In collaborazione con

Comune di Corato

Gal Ponte Lama

GAL Le Città di Castel del Monte