homepage


La storia

Allievo di nonni e genitori di estrazione contadina, Pietro Zito nel 1992 decide di dar vita ad una attività di ristorazione nel piccolo borgo di origine Montegrosso , un posto difficile da raggiungere anche dall’autostrada. Con sapienza rurale, ostinazione ed amore per la terra oggi Chef Zito ha ridato valore alla ruralità ed alla cultura contadina mettendo al centro la campagna come motore delle micro economie locali. Tutto questo grazie ad una passione che si è fatta idea, ad una idea che si è fatta ristorante.
Pietro Zito di mestiere fa il contadino con cucina. In una società dove il superfluo è divenuto il necessario, da Antichi Sapori si vive l’emozione della riscoperta del necessario attraverso l’esperienza della “cucina della sopravvivenza”ovvero la cucina contadina.
Rispettando i cicli produttivi della madre terra e sostenendo i piccoli produttori locali, Pietro Zito offre al proprio cliente una opportunità di riscoperta delle proprie origini, del rapporto semplice ed educativo con la cultura contadina ed i suoi lenti ritmi di vita.  Il suo orto di 15000 mq contiguo al ristorante, è fonte principale della sua cucina. Il menù cambiano a seconda delle stagioni e di ciò che la terra offre.  Attorno al suo ristorante ed al suo orto Chef Zito ha generato una microeconomia dove piccoli fornitori locali hanno un immediato sbocco al mercato. E’ lui personalmente, infatti, a selezionare i formaggi, burrate e caciocavalli delle masserie locali che finiscono sulle tavole dei suoi ospiti.
La sua attività è in perpetuo sviluppo, e questo descrive a pieno la personalità di Pietro Zito che ha reso il suo ristorante un gustoso laboratorio attraverso il quale investire nel futuro riscoprendo l’eternità della cultura del passato dove la cucina diviene un percorso formativo.


Le ricette
  • 1
  • 2
Prev Next
Involtino di bietola nera

Involtino di bietola nera

Per prima cosa poniamo una pentola con acqua e sale a bollire.

Read more
Orecchiette con cime di zucchine

Orecchiette con cime di zucchine

Pulire le piante delle zucchine prendendo le parti tenere e le foglie piccole, mentre i gambi delle foglie più...

Read more
Purea di fave e cicorietta

Purea di fave e cicorietta

Il giorno prima mettere a mollo le fave. Il mattino seguente cucinarle in un tegame di coccio con gli ar...

Read more
Tegame al forno con agnello della Murgia, funghi cardoncelli e lampascioni

Tegame al forno con agnello della Murgia…

Tagliare a pezzi l’agnello. In un tegame di creta, mettere un filo d’olio, l’agnello, le patate fatte a ...

Read more
Dolce di ricotta e pasta di mandorla con sedano carammellato

Dolce di ricotta e pasta di mandorla con…

Le mandorle pugliesi vanno pelate e frullate e infine impastate con zucchero vanigliato e glucosio fino ...

Read more
Spaghettone con funghi cardoncelli Displotaxis

Spaghettone con funghi cardoncelli Displ…

Prepariamo in una padella un fondo con aglio e peperoncino, lasciamo soffriggere e ci aggiungiamo i funghi sal...

Read more
Orecchiette con cicorietta di campagna e ricotta salata

Orecchiette con cicorietta di campagna e…

Cucinare in un tegame alto con acqua salata la cicorietta selvatica. 

Read more
Orecchiette di grano arso con favetta, olive dolci nere e ricotta stagionata

Orecchiette di grano arso con favetta, o…

In un tegame far cucinare le fave secche sgusciate con gli aromi sopra elencati.

Read more